Le persone che scelgono la formula del matrimonio civile sono in aumento negli ultimi anni. Molti sposi, infatti, stanno rinunciando alla classica e sognante cerimonia religiosa a favore del rito che solitamente avviene in comune. Ma solo perché non si sceglie di celebrare le nozze in maniera classica si deve rinunciare a vivere un sogno o ad un ricevimento altrettanto importante. Ecco quindi alcune idee e consigli per organizzare perfettamente un matrimonio civile rispettando anche i tempi della legge.

Innanzitutto, chiariamo il concetto di matrimonio civile. Quando si parla di questa tipologia di cerimonia, molti pensano ad un rito veloce che si svolge in comune, ma non sempre è così. Anche il rito civile può essere carico di emozioni, in quanto anche in questo caso ci si può scambiare delle promesse scritte direttamente dagli sposi. Nessuno vi impedirà di esprimervi. Un’altra bella idea è quella di far intervenire i vostri amici e parenti, per portare una testimonianza del vostro amore. Insomma, potrete organizzare il tutto come meglio reputate, in accordo con l’officiante. Perché scegliere un matrimonio civile? Solitamente le coppie che lo scelgono sono persone non religiose, oppure entrambi non appartengono alla stessa chiesa. Ancora, ci sono semplicemente delle persone che non si sentono a disagio pensando alla cerimonia religiosa. Qualunque sia il motivo per cui state scegliendo questa celebrazione, lasciate spazio alla vostra creatività dato che qui non avrete limiti per pronunciare il vostro “sì” come più vi piace. Ricordate che anche in questo caso potrà tornarvi utile il nostro wedding calendar!

Tutti i documenti necessari per un matrimonio civile

L’iter burocratico da seguire è stato semplificato negli ultimi anni, in quanto oggi si occupa di tutto il comune a differenza di qualche anno fa, quando bisognava consegnare alla casa comunale tutta una serie di documenti. I futuri sposi quindi dovranno presentarsi con un valido documento d’identità presso l’Ufficio di Stato Civile del Comune in cui si sposeranno e dove scriveranno una dichiarazione su carta semplice o su modulo prestampato dove annunciano la loro volontà di sposarsi. Questa operazione può anche essere effettuata da uno solo dei due sposi con delega e documento valido dell’altro coniuge. In caso di cittadini stranieri, sarà necessario un nulla osta del consolato dello stato di appartenenza e poi il Comune provvederà a reperire tutta la documentazione necessaria.

Matrimonio civile

Fasi e tempi per organizzare un matrimonio civile

Solitamente il matrimonio civile si celebra in Comune, ma è possibile scegliere una location diversa previa comunicazione scritta in cui motiva la scelta fatta. In questo caso è necessaria una lettera di delega da presentare al comune in cui si è scelto di celebrare le nozze alternative. Dopo poco si sarà contattati direttamente dal comune per fissare la data del giuramento in presenza di almeno un genitore e un testimone. In caso non ci siano genitori che possano partecipare, è necessario presentare l’atto di nascita per provare la non consanguineità degli sposi. In questa fase bisogna consegnare quindi l’estratto dell’atto di nascita per uso matrimonio e certificato di residenza, cittadinanza e stato libero. Gli sposi dovranno avere necessariamente due testimoni per avere la pubblicazione e la data delle nozze. Le pubblicazione saranno poi in comune per otto giorni, a decorrere dei quali gli sposi potranno ritirare il certificato di nullaosta da presentare all’ufficio di stato civile. Da qui ci si può sposare fino a 180 giorni dopo, altrimenti bisognerà ripetere tutto l’iter burocratico.

Come vestirsi per un matrimonio civile?

Per la sposa può andare bene anche un semplice tailleur, ma siete sicure di voler rinunciare all’abito bianco? Magari optate per qualcosa di più semplice, che richiami il tema della festa che avete scelto, ma non dovete necessariamente non seguire le ultime tendenze anche se non si tratta di una cerimonia civile. Potete anche evitare di avere delle damigelle o dei pagetti, in quanto legalmente bastano due testimoni che potranno a loro volta puntare su un abito formale. Ricordatevi di avvertirli rispetto al tipo di cerimonia che state organizzando per evitare che si trovino in difficoltà! Il bouquet, ricordate di non rinunciare mai all’immancabile bouquet. In definitiva, se avete scelto una cerimonia dal basso profilo potete fare a meno degli addobbi floreali e noleggiare una macchina non troppo costoso. Molto spesso il comune prepara un piccolo allestimento e potrete usufruirne se non avete voglia di dedicare tempo ai preparativi. Potete accontentarvi, ma perché rinunciare al vostro giorno importante?

Anche il matrimonio civile può diventare una bellissima festa, ad esempio organizzando un party a tema, un matrimonio in stile o ancora un matrimonio etnico magari. Potete anche scegliere di celebrare il rito civile all’aperto, in modo da decorare l’ambiente come più vi piace, ad esempio creando un arco sotto cui ci si scambieranno le promesse mentre i vostri cari saranno su delle comode poltrone a seguire tutta la cerimonia. Ricordate che negli edifici pubblici non potrete lasciare spazio a troppi fronzoli. Durante il ricevimento poi, potrete davvero scatenarvi! Una volta raggiunto il luogo in cui banchettare con gli amici e i parenti potete dare il via alla più grande festa di sempre, che sia una favola da vere principesse o una notte scatenata. In questo caso non avete vincoli, potete anche scegliere un matrimonio in stile Star Wars se proprio ne siete appassionati!

Il giardino di Villa Fortuna si presta anche all’organizzazione di questo tipo di celebrazioni e anche in questi casi renderemo tutto all’altezza delle vostre aspettative. Metteremo il nostro amore e la massima cura in ogni singolo dettaglio per rendere la cerimonia splendida e all’altezza delle vostre aspettative.